Le stelle cadenti più belle del 2017

Home / Blog / Astro News / Le stelle cadenti più belle del 2017

Il 2017 sarà un anno ricco di imperdibili eventi astronomici. Tra questi non possono mancare gli emozionanti appuntamenti con le piogge di meteore!

Alzare gli occhi verso il cielo stellato e ammirare lo spettacolare patrimonio celeste è sempre una grande emozione.

Vi sono però alcuni periodi dell’anno in cui la natura riesce a regalarci uno show ancora più bello, con una magica pioggia di meteore che riempie il cielo di splendide scie luminose.

Quelle che comunemente chiamiamo “stelle cadenti” sono sciami meteorici che si manifestano quando la Terra attraversa i flussi di detriti lasciati dal passaggio di comete e asteroidi. I frammenti rocciosi entrano a contatto con l’atmosfera alla velocità di decine di chilometri al secondo e vengono bruciati per via dell’attrito, creando appunto le scie luminose, cioè le meteore.

Le piogge di meteore possono avere una durata di giorni o intere settimane, ma vi sono alcuni particolari momenti in cui regalano uno spettacolo unico!

Quadrantidi: 3 Gennaio

Le Quadrantidi sono uno sciame meteorico visibile dal 1º al 6 gennaio.

Queste meteore sembrerebbero derivare dall’asteroide 196256 (2003 EH1), che a sua volta potrebbe aver avuto origine dalla Cometa C/1490 Y1 osservata dagli astronomi cinesi, giapponesi e coreani 500 anni fa.

Il radiante delle Quadrantidi è collocato nella Costellazione del Boote e quest’anno il picco è previsto nella notte fra il 3 e il 4 gennaio. La quasi totale assenza della Luna consentirà di godere dello spettacolo, soprattutto dopo la mezzanotte.

Nel momento di massima visibilità e da un luogo molto buio le Quadrantidi sono capaci di regalare uno show unico con oltre 120 meteore l’ora.

→ Guarda la pioggia di Quadrantidi in streaming

Liridi: 22 Aprile

Le Liridi sono una pioggia di meteore attiva dal 19 al 25 aprile.

Si tratta del primo sciame meteorico di cui si hanno osservazioni storiche: fu avvistato per la prima volta alcuni secoli a.C. dalle popolazioni cinesi. La sua origine è legata alla cometa C/1861 G1 (cometa Thatcher), scoperta nel 1861.

Il loro radiante è situato nella Costellazione della Lira e quest’anno il picco è previsto nella notte tra il 22 e il 23 aprile. Le Liridi si manifestano con circa 20 meteore all’ora.

Eta Aquaridi: 6 Maggio

Le Eta Aquaridi sono delle meteore provenienti dalla Cometa di Halley, nota e osservata fin dai tempi più antichi.

Sono visibili all’incirca dal 19 aprile al 28 maggio e il loro radiante è nella Costellazione dell’Acquario.

Quest’anno il picco è previsto per la notte tra il 6 e il 7 maggio.

Le Eta Aquaridi si manifestano di solito con circa 40 meteore all’ora ma nel 2013 hanno registrato il loro livello di maggiore attività con ben 130 meteore all’ora.

Delta Aquaridi: 29 Luglio

Le Delta Aquaridi sono una pioggia di meteore che ha luogo tra il 12 luglio e il 23 agosto.

Il loro radiante è nella Costellazione dell’Acquario e quest’anno il momento migliore per osservarle è previsto per la notte tra il 29 e il 30 luglio.

Lo sciame della Delta Aquaridi si presenta con una media di 20 meteore all’ora.

Perseidi: 12 Agosto

Le Perseidi sono le cosiddette “stelle cadenti di San Lorenzo”, uno dei fenomeni astronomici più belli e attesi dell’anno, visibili tra il 13 luglio e il 26 agosto.

Queste meteore provengono dalla famosa Cometa 109P/Swift-Tuttle, scoperta nel 1862, e appaiono come scie luminose e veloci.

Il loro radiante è nella Costellazione di Perseo e quest’anno il picco è previsto per la notte tra il 12 e il 13 agosto, con la possibilità di vedere fino a 100 meteore all’ora.

→ Leggi i nostri consigli su quando e come osservare le Perseidi
→ Leggi i nostri consigli su dove osservare le Perseidi

Orionidi: 21 Ottobre

Come le Eta Aquaridi, anche le Orionidi hanno origine dai detriti della Cometa di Halley.

Questo sciame meteorico è visibile nel periodo che va dal 4 ottobre al 14 novembre.

Il loro radiante è nella Costellazione di Orione e quest’anno il picco di attività è previsto per la notte tra il 21 e il 22 ottobre. Nel momento di massima attività le Orionidi possono raggiungere fino a 20/25 meteore l’ora.

Tauridi: 4 Novembre

Le Tauridi sono uno sciame meteorico attivo dal 20 ottobre al 30 novembre.

Hanno una luminosità debole e si manifestano con al massimo 10 meteore all’ora.

Il loro radiante è nella Costellazione del Toro e il momento di massima visibilità sarà giorno 4 novembre.

Leonidi: 17 Novembre

La pioggia di Leonidi ha la sua origine nella Cometa 55P/Tempel-Tuttle ed è visibile tra il 5 e il 30 novembre.

Il radiante è nella Costellazione del Leone e quest’anno il picco è atteso per la notte tra il 17 e il 18 novembre.

Nei momenti ideali è possibile vedere fino a 20 meteore l’ora.

Geminidi: 13 Dicembre

Le Geminidi sono le meteore più attese e amate dell’anno insieme alle Perseidi.

Le Geminidi sono meteore lente e si distinguono dalle altre perché sono le uniche a provenire da un asteroide anziché da una cometa, questo le rende più dense e più forti. Possiamo ammirarle nel cielo tra il 4 e il 16 dicembre.

Il loro radiante è nella Costellazione dei Gemelli e quest’anno il picco è previsto per la notte fra il 13 e il 14 dicembre.

Questo spettacolo può regalare fino a 120 meteore all’ora.

→ Leggi i nostri consigli su come osservare le Geminidi

VIDEO

Consigli per l’osservazione

Trova un luogo in cui c’è poco inquinamento luminoso: è il modo migliore per godere dello spettacolo delle stelle cadenti! Puoi gustare questi fenomeni del cielo anche dal centro della città, ma la bellezza è certamente ridotta.

Riguardo la “tecnica” per osservare le stelle cadenti, l’adattamento al buio è fondamentale: posizionati sotto le stelle per 15-20 minuti così da permettere ai tuoi occhi di adattarsi gradualmente al buio.

Da quel momento in poi non usare fonti di luce intensa (tipo quella dello smartphone) ma affidati per esempio ad una torcia con luce rossa. In questo modo non disturbi il tuo adattamento all’oscurità, necessario per l’osservazione del cielo stellato.

Dopodiché… goditi lo spettacolo! 😉

Dove osservare le stelle con i telescopi e la guida di un esperto astrofilo?

Related Posts
Translate »
Pioggia di meteore